Il Decreto Legge del 24 agosto 2021 n. 118 differisce l'entrata in vigore del Codice della crisi e dell'insolvenza al 16 maggio 2022, ad eccezione delle procedure di allerta, di cui al Titolo II della Parte Prima del Codice, la cui entrata in vigore è differita al 31 dicembre 2023. Resta invariata la riforma dell'art. 2086 del Codice Civile.



Software di Calcolo degli indici settoriali di allerta crisi
esempio risultati



In questa pagina vengono presentati gli indici settoriali di allerta crisi, elaborati dal software di calcolo secondo i criteri individuati dal CNDCEC nel documento del 20 ottobre 2019, redatto in esecuzione del mandato legislativo ex art. 13 del Dlgs n. 14/2019 "Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza".

Ricordiamo che gli indici settoriali di allerta crisi costituiscono una parte del sistema di valutazione proposto dal CNDCEC sulla presunzione dello stato di crisi, unitamente all'analisi del Patrimonio Netto aziendale e dell'indice DSCR (Debt Service Coverage Ratio), il cui calcolo è compreso nel modello di elaborazione del Budget di Tesoreria.

ATTENZIONE: i risultati sono un'elaborazione del modello realizzato dagli autori del sito e reso disponibile al pubblico gratuitamente. Come tenere conto dei risultati del modello è una scelta discrezionale dei visitatori del sito ed è esclusivamente ad essi riferibile. Arearating.com non si assume nessuna responsabilità in merito all'utilizzo dei risultati dei modelli pubblicati.



indici allerta crisi - risultato





Se vuoi, puoi utilizare gratuitamente il modello di calcolo degli indici con i dati della tua impresa
e confrontare i risultati con i valori soglia

oppure

puoi fare una prova veloce con dati preimpostati di un bilancio ordinario

oppure

puoi avere informazioni sul sistema di indici di allerta crisi proposti dal CNDCEC ai sensi dell'art.13 Dlgs 14/2019